Daniel Dunglas Home: l’immagine di un medium

B5-2016In ogni epoca, i medium professionisti per continuare la loro attività hanno dovuto curare molto la propria immagine e la propria promozione. Qualcuno si è servito di (o è stato addirittura gestito da) dei veri e propri “agenti”, direttori o organizzatori di sedute. Altri hanno fatto da soli, per quanto hanno potuto. Nell’Ottocento, i due più abili in questa attività sono stati Daniel Dunglas Home ed Eusapia Palladino, che hanno però cercato di accreditarsi in maniera completamente opposta: come agilmente elegante, colto e raffinato, il primo; come popolana analfabeta e un po’ volgare, l’altra.

Qui ho raccolto tutte le immagini che sono riuscito a trovare di Home (della Palladino mi occuperò forse un’altra volta, ma mi sembra meno interessante), rese pubbliche mentre era in vita. Le prime sono disegni inseriti in varie pubblicazioni; tutte le altre sono foto che Home si fece fare su richiesta, pagandole di tasca propria. Incollate o stampate direttamente su cartoncini rigidi, quelle foto servivano per realizzare biglietti da visita da consegnare a persone della buona società, talvolta firmati a mano o usati per brevi messaggi. Per gli scatti, Home si rivolse sempre a fotografi del massimo livello. Mentre era a Parigi si recò nello studio di Felix Nadar (1820-1910), personaggio molto caratteristico (ispirandosi a lui Jules Verne creò la figura di Michel Ardan in Dalla Terra alla Luna) che fotografò tutte le celebrità del mondo politico e artistico della sua epoca; e in quello di André Adolphe Eugène Disderi (1819-1899), divenuto famoso e ricercato (anche dai reali d’Europa) per aver inventato un sistema per stampare fino a otto immagini diverse sullo stesso foglio di cartoncino, riducendo i costi unitari dei biglietti da visita. A Londra Home si fece riprendere da Henry Maull (1829-1914), che accettava come clienti esclusivamente le persone famose, mentre durante il soggiorno a San Pietroburgo si fece fotografare da Carlo (poi Charles o Karl) Bergamasco (1830-1896), di origini italiane, che in quella città era riuscito a impiantare uno dei più rinomati “saloni fotografici”. Le pose assunte per queste foto erano tutte costruite attentamente per trasmettere l’immagine di un giovane pensoso, elegante, dotto.

Qui sotto ho disposto dapprima le stampe, ove Home è raffigurato nel pieno della sua attività di medium ed è con altri; seguono poi le foto. Ricordo infine che Home nacque nel 1833 e morì a 53 anni nel 1886.

001002003004005006007008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...