Una figura dimenticata: Calogero Picone-Chiodo

prima-picone-chiodoÈ impossibile, sfogliando libri e riviste del Novecento sulle materie “psichiche”, non imbattersi prima o poi nel nome di Calogero Picone-Chiodo, una figura cui non è mai stata dedicata molta attenzione ma che ha avuto quanto meno la coerenza di proporre e difendere una sua visione ideale che cercava di coniugare i temi della metapsichica con le ragioni del diritto e con un’etica umanitaria.

calogero-picone-chiodoOriginario di Racalmuto, in provincia di Agrigento, Picone-Chiodo (1884-1947) si laureò in Giurisprudenza a Palermo nel 1904, iniziando poi a esercitare la professione di avvocato nel suo paese natale e successivamente a Milano. Al 1906 (aveva 22 anni) risale la sua prima pubblicazione, Diritto punitivo o dovere preventivo? Appunti di sociologia criminale, nel quale esprimeva idee che riflettevano la sua adesione ai concetti di Lombroso sulla criminalità e alla scuola positiva del diritto. Il testo conteneva l’auspicio di un superamento del determinismo lombrosiano («soltanto con un illuminato sistema preventivo e difensivo sarà possibile una sensibile diminuzione della criminalità»), ma la compiuta maturazione delle sue convinzioni vedrà la luce soltanto con la seconda edizione del volume, nel 1911. Da questo momento in poi Picone-Chiodo non farà che ribadire la sua contrarietà all’applicazione “automatica” delle pene previste dal codice. Secondo lui, tanto il crimine quanto il sistema sanzionatorio delle leggi sono prodotti dell’imperante filosofia materialista e determinista della società, per cui rifiutare il primo elemento comporta necessariamente, su un piano logico, la negazione anche del secondo.

libri-1Maturate nell’ambiente di Milano, ove era andato a vivere, convinzioni saldamente spiritualiste e socialiste, non fece mai mistero della sua appartenenza a quest’area culturale e pubblicò fino al termine dei suoi giorni volumi e articoli a tema metapsichico. Tra i testi più diffusi figurano La verità spiritualista. I morti vivono e possono comunicare con noi? (1928), Si muore e si rinasce? (1930), Le manifestazioni dei defunti (1942), Il destino dell’anima dopo la morte (1947, uscito postumo). Mentre tra gli articoli si devono citare almeno quelli che discutevano di metapsichica ortodossa e delle sue personali “visioni” di natura giuridica, ospitati tra il 1945 e il 1947 su Humana. humana-copertina-da-inserireQuest’ultima era una singolare “rassegna mensile scientifico-filosofica”, edita dall’industriale milanese dei biscotti Giovanni Guglielmone e distribuita in edicola, che nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale attirò alcune firme note dell’ambiente metapsichico-spirit(ual)ista italiano, come Ferdinando Cazzamalli, Remo Fedi, Fede Paronelli.

la-conception-spiritualiste-et-la-sociologie-criminelleCuriosamente, l’opera più compiuta di Calogero Picone-Chiodo – La conception spiritualiste et la sociologie criminelle scritta mentre l’autore era esule a Nizza – uscì soltanto in lingua francese nel 1928 e fu unanimemente apprezzata in diversi ambienti d’Oltralpe.

«L’opera si compone di due parti, la prima delle quali è una critica storica e filosofica del diritto di punire» scrisse l’autorevole Revue Française de Psychanalyse, che «dimostra il determinismo dell’atto criminale, da cui derivano sia l’inefficacia della legge penale che l’irresponsabilità morale del criminale.»

«Nella seconda parte, molto originale e molto documentata, il diritto di punire viene considerato dal punto di vista spiritista» specificò la Revue Anthropologique. «I quattro capitoli di questa parte sono intitolati: la teoria spiritista e il diritto di punire; la teoria spiritista e la criminalità; la teoria spiritista e le misure preventive; la teoria spiritista e la difesa sociale.»

Il volume puntava a dimostrare che «il crimine è un fenomeno determinato volta a volta da fattori materiali (clima, organismo), da fattori psicologici ordinari (suggestione, educazione, esempi) e da fattori psichici supernormali (influenze malefiche). Occorrerà dunque ricorrere a suggestione, ipnotismo, o in una parola ai “rimedi psichici”, se si vogliono combattere e neutralizzare le tendenze criminali» (Revue Française de Psychanalyse).

«L’opera di Picone-Chiodo apporta un contributo nuovo estremamente documentato alla teoria spiritista e tutti gli appassionati di sociologia criminale la leggeranno con grande interesse» concludeva il Recueil notarial des juris-classeurs, cui faceva eco un repertorio bibliografico di opere di diritto, giurisprudenza, economia etc.: «Quest’opera, assolutamente originale, deve attirare l’attenzione non soltanto degli avvocati, dei sociologi, degli psichiatri, degli uomini politici, etc., ma anche di tutti quanti si interessano alle scienze spiritualiste e all’applicazione dei loro principi alla vita sociale. Troveranno in questo libro di battaglia, scritto con fede d’apostolo e in una maniera rigorosamente scientifica e chiara, idee nuovissime e una sorprendente documentazione, capaci di ribaltare le opinioni comuni sulla responsabilità morale, sulla criminalità, l’isteria, la follia.»

Annunci

2 commenti su “Una figura dimenticata: Calogero Picone-Chiodo

  1. maria ha detto:

    dove sono reperibili i testi di picone-chiodo?

    Mi piace

    • MBiondi ha detto:

      Alcuni testi sono in vendita presso librerie antiquarie (cliccando qui trova i titoli attualmente disponibili su Maremagnum), mentre altri sono conservati, e può leggerli o farseli prestare, da specifiche biblioteche pubbliche, che può consultare online mediante il sito OPAC.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...