Natale in casa Ochorowicz

0-eusapia-palladinoÈ abbastanza naturale, per un blog come questo, tornare ogni tanto a episodi e circostanze del passato che offrono analogie più o meno profonde con episodi e circostanze del presente. Non deve stupire perciò se oggi accenno a un Natale di molti anni fa trascorso da Eusapia Palladino non nella sua casa di Napoli, accanto al marito e alle persone amiche che aveva in città, ma fuori dall’Italia e precisamente a Varsavia, ospite di Julian Ochorowicz, un eclettico studioso che, tra le altre cose, aveva una spiccata propensione per le indagini sulla medianità.

0-varsavia-1890Era il Natale del 1893. Eusapia si trovava a Varsavia fin dalla metà di novembre e, secondo gli accordi presi inizialmente, avrebbe dovuto tenere una decina di sedute, da concludere entro due o tre settimane (per chi già non lo sapesse: Eusapia Palladino da poco più di un anno era divenuta la più ambita e invitata medium della scena internazionale). Invece quel che aveva cominciato a produrre di fronte ai “saggi” e agli sperimentatori polacchi era sembrato talmente importante ed eclatante da meritare un supplemento di indagini. Fu dunque per questo che il numero totale delle sedute arrivò alla cifra di 40, la cui realizzazione richiese la sua permanenza a Varsavia fino alla fine di gennaio 1894.

0-ochorowicz-1Per tutto quel periodo Eusapia rimase ospite in casa Ochorowicz, trattata certamente molto bene e accudita in particolare dalla moglie dello studioso, ma con pochi contatti con l’ambiente esterno di Varsavia e con persone che parlavano italiano. Ciò le creò disagi e malumore, manifestati poi in atteggiamenti di fastidio o di palese irritazione in occasione di alcune sedute. Al passare delle settimane il senso di isolamento diventò sempre più intenso, finché la donna non vide l’ora di ritornarsene a Napoli, rifiutando gli inviti di andare a svolgere altre sedute medianiche in Russia e a Varsavia stessa, presso due circoli spiritici. Il rifiuto significava per lei rinunciare ai compensi in denaro che le sarebbero stati corrisposti, ma troppo forte era il desiderio di rientrare nella sua casa.

0-ochorowicz-e-eusapia-palladinoA Varsavia, ai primi di dicembre, era ormai diventato chiaro che la “trasferta” si sarebbe prolungata. Prevedendo l’assenza anche nel periodo natalizio, la donna mandò allora al marito, assieme a una lettera, anche un regalo [non sono riuscito a scoprire di cosa si trattasse]. Gesto al quale l’uomo da Napoli replicò inviando anch’egli un regalo: un suo ritratto, curiosamente definito “numero 4”. Era un dono piuttosto modesto, ma d’altra parte le condizioni economiche della coppia non erano delle più splendide. Inoltre, poiché l’attività di Eusapia serviva a garantire un’entrata economica, ogni volta che lei rimaneva a lungo lontano da casa, arrivava “più tardi” anche il momento in cui incassava il compenso pattuito per le sue prestazioni. Raffaele del Gais, il marito che di solito non la accompagnava e attendeva il suo ritorno, doveva allora arrangiarsi come poteva per sopperire agli impegni e alle spese ordinarie, come pagare l’affitto di casa, provvedere alla spesa alimentare e di vestiario, e così via.

0-eusapia-palladino-a-varsaviaSebbene arrivato a fine gennaio, un vero regalo di Natale la coppia comunque lo ricevette, da Ochorowicz e dalla sua cerchia di amici. Al momento di combinare il viaggio a Varsavia, lo studioso polacco aveva concordato con Ercole Chiaia (una sorta di “manager” della medium) un compenso totale di mille lire per le 10 sedute in programma. Al momento di ripartire per Napoli, la donna portava con sé ben 14mila lire, una somma decisamente elevata, raggiunta unendo al corrispettivo pattuito e adeguato alle 40 sedute varie altre donazioni spontanee di chi aveva partecipato alle indagini, quale segno di gratitudine per la disponibilità dimostrata nel prestarsi alle esperienze medianiche. Era una somma molto significativa, corrispondente a più di 60mila euro odierni, che avrebbe sensibilmente elevato, e per diverso tempo, le condizioni di vita di Eusapia e di suo marito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...