Lombroso, la ricerca psichica ed Eusapia Palladino

Lombroso (a sin.) a una seduta con Eusapia Palladino nel 1892

È stato appena pubblicato dalla rivista History of Psychiatry un articolo, scritto da Carlos Alvarado e da me, su un’interpretazione data da Cesare Lombroso delle manifestazioni medianiche di Eusapia Palladino. Conosciuta la donna a metà del 1891, quando partecipò a un paio di sedute con lei a Napoli, lo psichiatra si convinse subito che i fenomeni cui aveva assistito non erano dovuti a trucchi o a fraintendimenti da parte dei presenti Continua a leggere

Annunci

A che serve la parapsicologia

 

1 Sperimentare in parapsicologiaMa la parapsicologia, cioè lo studio più o meno attento, rigoroso, continuativo dei fenomeni anomali della psiche, potrà mai servire a qualcosa di pratico e utile alla vita quotidiana? o servire a qualcuno che non sia la persona stessa che effettua lo studio?

Nel secolo scorso la risposta più comune che circolava nell’opinione pubblica, ma data perfino da vari parapsicologi italiani con i quali mi è capitato di parlare, era un chiaro e deciso: no. Continua a leggere